È arrivata la "prossima generazione" di MCP Pulsar. Allontanandosi dal metodo tradizionale di indirizzamento meccanico, Pulsar ha introdotto RFID per risparmiare tempo e denaro. Ogni MCP viene consegnato preindirizzato, ma utilizzando RFID può essere modificato in pochi secondi, singolarmente o come sistema.

Pur rispettando gli standard adeguati, i nostri team di ricerca e sviluppo hanno cambiato il modo di pensare RFID con Pulsar, il risultato di questo approccio innovativo.

Per esempio, utilizzando uno schema con LED a colori unico, è possibile raccogliere immediatamente informazioni complete su ciascun MCP, anche da una vista laterale lungo un corridoio con copertura di sicurezza fissata e chiusa.

Questa configurazione di LED va oltre il semplice incendio e/o guasto e, utilizzando i colori, può indicare altre condizioni presenti.

Questo è il primo dispositivo antincendio RFID che sarà seguito da un'intera gamma di prodotti ActivSense, rendendo disponibile un lettore RFID universale da aggiungere al proprio kit di strumenti per la sicurezza antincendio.

Per rendere l'installazione, la manutenzione e la riparazione di Pulsar ancora più facili, sono disponibili un'app Android dedicata e ActivSense Mobile Suite (AMS), scaricabile gratuitamente sul telefono o sul tablet. Grazie ad AMS, insieme allo strumento RFID ActivSense, un tecnico addetto agli allarmi antincendio può configurare, impostare, mettere in servizio, collaudare ed effettuare la manutenzione di un sistema di rilevamento di incendi approvato secondo EN54 utilizzando i dispositivi salvavita ActivSense.

Con una vasta gamma di funzioni, utilizzando l'app è possibile completare molte attività.

Per esempio:

  • Indirizzo del dispositivo: il punto in cui ogni dispositivo è collegato a un circuito di allarme antincendio
  • Etichette di testo: descrivono l'ubicazione fisica del prodotto
  • Numeri di zona: per il controllo dell'evacuazione
  • Etichette di zona: descrivono l'area dell'edificio in cui si trova il dispositivo
  • Profili operativi: determinazione delle prestazioni del dispositivo
  • Data e ora: è possibile memorizzare nel dispositivo l'impostazione dell'orologio in tempo reale del dispositivo e altre informazioni
  • Informazioni sulla manutenzione tra cui data di installazione, ultimo intervento di manutenzione, cronologia degli eventi, parametri di configurazione

Pulsar MCP è il primo passo per cambiare la visione dei dispositivi antincendio: innovazione ed evoluzione che garantiscono sicurezza e convenienza.